Nuovo progetto – Imbarcazione appoggio

By | 29 novembre 2014

Luxury tender in grado di rendere gli spostamenti in alto mare più confortevoli anche grazie ad un attento studio dell’ergonomia.
Trattandosi di un tender la scelta di un motore Diesel permetterebbe di usare lo stesso gasolio della mothership semplificando così le operazioni di rifornimento e riducendo i consumi, la maggiore sfida progettuale sarebbe quella di raggiungere delle performance consuete a questo tipo di imbarcazione con propulsione entrobordo diesel e senza ricorrere ai fuoribordo a benzina.

Immagine artistica del battello in navigazione

Schizzo concettuale

Un solo motore quindi con notevole risparmio in termini di peso come già spiegato in questa pagina. Motore Marinediesel VGT-400 e trasmissione Mercury Racing con elica controrotante che non richiede correzioni da parte del pilota. Con questi accorgimenti la barca è in grado di raggiungere i 45 nodi previsti con 298 kw (400 hp) ed un rapporto peso/potenza di 1 Kw ogni 7,4 kg di peso, o di 5,5 kilogrammi/hp, mentre l’autonomia a 37 nodi è di 250 miglia nautiche.

Quattro sedili ammortizzati X-Craft della linea Comfort si trovano a poppa dove i contraccolpi sono ridotti al minimo mentre l’imbarco sui ponti e nei garage di navi e mega yacht è facilitato da un’altezza di costruzione ridotta e dal parabrezza richiudibile prima dello stivaggio. Un altro punto debole dei rubber dinghy è che devono essere sgonfiati prima di venire imbarcati per non danneggiare i tubolari, in questo caso sono presenti tre punti di aggancio preposti al sollevanto del tender tramite sospendite.

versione a 4 e 6 posti

Modello tridimensionale dell’imbarcazione

 

La stabilità trasversale è garantita da pneumatici con diametro costante di 50 cm. I tubolari che sono da considare come elementi strutturali dello scafo e come tali vanno trattati anche per quanto riguarda le normative di progettazione sono composti da strati di neoprene, PVC o Polietilene, rinforzi, altri polimeri brevettati con varie funzioni, materiali adesivi ed eventuali accessori. Oltre alla rassicurante riserva di galleggiamento il tubolare funziona come gli spigoli di una carena  inoltre alle alte velocità il tubolare è in grado di smorzare le sollecitazioni verticali cosa che rende questi battelli adatti a imbarcazioni da lavoro, pattugliamento, competizioni e trasferimenti offshore.

Sarei felice di rispondere ad eventuali domande e commenti a questo e ad altri progetti, illustrati e non sul sito, tramite il modulo di contatto o tramite lo spazio per i commenti in basso alla pagina.

Rispondi